giovedì , 22 Febbraio 2024

Home » Giurisprudenza » Una sollecitazione tempestiva da parte dell’ostetrica dell’intervento del medico, avrebbe evitato la morte del neonato?

Una sollecitazione tempestiva da parte dell’ostetrica dell’intervento del medico, avrebbe evitato la morte del neonato?

Corte di Cassazione, sez. IV Penale, 14 luglio 2015 n. 30350

Luglio 17, 2015 8:36 am by: Category: Giurisprudenza Leave a comment A+ / A-

Riconosciuta dalla Corte d’Appello la responsabilità sulla sottovalutazione dei sintomi presentati dalla partoriente, sia di quelli che deponevano per la minaccia di rottura dell’utero -la sensazione dolorosa al ventre e l’impressione riferita dalla donna di non avere più contrazioni- sia di quelli che potevano indurre a sospettare un quadro clinico di rottura dell’utero
In questa prospettiva sono state valorizzate dal giudice le seguenti condotte colpose: avere assunto l’iniziativa di staccare il monitoraggio alla paziente, di accompagnarla in bagno e di praticare un cateterismo del tutto infruttuoso, così ritardando il momento dell’apprezzamento della sopraggiunta bradicardia fetale.


continua...

RISERVATO AGLI ABBONATI A RISCHIOSANITA'.it


REGISTRATI


PONIQUESITOCONTATTAESPERTOCOLLABORA

Una sollecitazione tempestiva da parte dell’ostetrica dell’intervento del medico, avrebbe evitato la morte del neonato? Reviewed by on . Riconosciuta dalla Corte d’Appello la responsabilità sulla sottovalutazione dei sintomi presentati dalla partoriente, sia di quelli che deponevano per la minacc Riconosciuta dalla Corte d’Appello la responsabilità sulla sottovalutazione dei sintomi presentati dalla partoriente, sia di quelli che deponevano per la minacc Rating: 0

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

leaderboard_PROMO
scroll to top