mercoledì , 21 novembre 2018

Fase attuativa della prestazione medica, la disciplina del decreto Balduzzi e quella della legge Gelli-Bianco prevedono entrambe la non punibilità di chi se ne renda responsabile

Fase attuativa della prestazione medica, la disciplina del decreto Balduzzi e quella della legge Gelli-Bianco prevedono entrambe la non punibilità di chi se ne renda responsabile

Nell'ambito della colpa lieve da imperizia del sanitario, purché questa attenga alla fase attuativa della prestazione medica, la disciplina del decreto Balduzzi e quella della leg ...

Read More »
Danni da vaccinazione obbligatoria

Danni da vaccinazione obbligatoria

In caso di danni da vaccinazione obbligatoria, la sussistenza del nesso causale tra la somministrazione vaccinale e il verificarsi del danno alla salute deve essere valutata secon ...

Read More »
La causa di non punibilità di cui all’art. 590-sexies c.p. non è applicabile in caso di negligenza esecutiva per disattenzione nell’assolvimento dei compiti dell’attività assegnati

La causa di non punibilità di cui all’art. 590-sexies c.p. non è applicabile in caso di negligenza esecutiva per disattenzione nell’assolvimento dei compiti dell’attività assegnati

In caso di intervento chirurgico in equipe, ogni sanitario è tenuto a vigilare sulla correttezza dell'attività altrui, se del caso ponendo rimedio a errori che siano evidenti e no ...

Read More »
Intervento chirurgico non necessitato dalla sopravvivenza o guarigione del paziente, ma migliorativo della sua condizione, in quanto volto a rimuovere o ridurre un difetto visivo esistente (ipermetropia)

Intervento chirurgico non necessitato dalla sopravvivenza o guarigione del paziente, ma migliorativo della sua condizione, in quanto volto a rimuovere o ridurre un difetto visivo esistente (ipermetropia)

Occorre sempre distinguere i casi in cui dalla lesione del diritto al consenso informato si siano verificate delle, pur incolpevoli, conseguenze lesive per la salute del paziente ...

Read More »
Stato patologico pregresso del neonato, non legato alla condotta colposa del medico da un nesso di interdipendenza causale

Stato patologico pregresso del neonato, non legato alla condotta colposa del medico da un nesso di interdipendenza causale

La struttura sanitaria risponde a titolo contrattuale dei danni patiti dal paziente: per fatto proprio, ex art. 1218 c.c., ove tali danni siano dipesi dall'inadeguatezza della str ...

Read More »
Danno non patrimoniale subìto dal minore a seguito dell’errore del primo test del DNA, che lo ha indotto a ritenere erroneamente chi fosse il proprio padre

Danno non patrimoniale subìto dal minore a seguito dell’errore del primo test del DNA, che lo ha indotto a ritenere erroneamente chi fosse il proprio padre

Sul piano del diritto positivo, l'ordinamento riconosce e disciplina soltanto le fattispecie di danno patrimoniale, nelle forme del danno emergente e lucro cessante ex articolo 12 ...

Read More »
La responsabilità per la tenuta e la conservazione della cartella clinica

La responsabilità per la tenuta e la conservazione della cartella clinica

Ai sensi del D.P.R. n. 128 del 1969, art. 7 per tutta la durata del ricovero, responsabile della tenuta e conservazione della cartella clinica è il medico, in particolare, il resp ...

Read More »
Patologia di tipo autistico sviluppata dal figlio dopo la vaccinazione?

Patologia di tipo autistico sviluppata dal figlio dopo la vaccinazione?

Non è fondata la richiesta del genitore di un indennizzo per la patologia di tipo autistico sviluppata dal figlio dopo la vaccinazione allorché sia stata esclusa la sussistenza de ...

Read More »
Il danno psichico è per sua natura soggettivo e può acquisire una diversa dimensione a seconda del soggetto su cui incide

Il danno psichico è per sua natura soggettivo e può acquisire una diversa dimensione a seconda del soggetto su cui incide

Nella decisione impugnata si rilevava che la volontà abortiva era desumibile dalle insistenti richieste della gestante, all'epoca trentaseienne, di effettuare una diagnosi prenata ...

Read More »
Spetta al paziente danneggiato dimostrare l’esistenza del nesso causale tra la condotta del medico e il danno di cui si chiede il risarcimento

Spetta al paziente danneggiato dimostrare l’esistenza del nesso causale tra la condotta del medico e il danno di cui si chiede il risarcimento

Nei giudizi di risarcimento del danno da responsabilità medica, secondo l’orientamento da ultimo consolidatosi in sede di legittimità, compete al paziente che si assuma danneggiat ...

Read More »
La colpa va ricondotta non qualsiasi evento realizzatosi, ma solo a quello causalmente riconducibile alla condotta posta in essere in violazione della regola cautelare

La colpa va ricondotta non qualsiasi evento realizzatosi, ma solo a quello causalmente riconducibile alla condotta posta in essere in violazione della regola cautelare

Le cause sopravvenute idonee a escludere il rapporto di causalità sono sia quelle che innescano un processo causale completamente autonomo rispetto a quello determinato dalla cond ...

Read More »
Se, al termine dell’istruttoria, resta incerta la reale causa del danno, le conseguenze sfavorevoli in termini di onere della prova gravano sul paziente

Se, al termine dell’istruttoria, resta incerta la reale causa del danno, le conseguenze sfavorevoli in termini di onere della prova gravano sul paziente

Quando sia dedotta una responsabilità contrattuale della struttura sanitaria per l’inesatto adempimento della prestazione sanitaria, il danneggiato deve fornire la prova del contr ...

Read More »
Danno risarcibile per l’omissione della diagnosi di un processo morboso terminale

Danno risarcibile per l’omissione della diagnosi di un processo morboso terminale

Determina l’esistenza di un danno risarcibile alla persona l’omissione della diagnosi di un processo morboso terminale, ove risulti che, per effetto dell’omissione, sia andata per ...

Read More »
Temporaneo smarrimento di un documento, inserito per errore in altra cartella clinica

Temporaneo smarrimento di un documento, inserito per errore in altra cartella clinica

Il concetto di "causa a sé non imputabile" deve essere ricondotto a ragioni ascrivibili a circostanze estranee alla sfera di controllo dell'interessato e non può essere dilatato s ...

Read More »
Una definizione della negligenza, imprudenza,  imperizia in ambito medico

Una definizione della negligenza, imprudenza, imperizia in ambito medico

In termini generali, si tende ad ascrivere alla categoria dell’imperizia il comportamento del soggetto inosservante delle regole cautelari perché inesperto, soprattutto sul piano ...

Read More »
leaderboard_PROMO
scroll to top