domenica , 14 Luglio 2024

Home » Risk Management » Prestazioni sanitarie in assenza dell’interessato: legittimazione e tutela della privacy

Prestazioni sanitarie in assenza dell’interessato: legittimazione e tutela della privacy

Marzo 6, 2014 6:32 pm by: Category: Risk Management Leave a comment A+ / A-

di Gabriella Negrini
Rischio Sanità n. 21 – Giugno 2006

Evenienza sempre più ricorrente, in ospedale come in altre strutture sanitarie, specie se centri di eccellenza, è la richiesta ai medici di erogare prestazioni professionali variamente qualificate: valutazioni, giudizi specialistici, consulti, second opinion ecc., sulla base di documenti sanitari o di campioni biologici, in assenza del paziente a cui i dati si riferiscono.
Dalla radiologia alla patologia clinica, all’oncologia, alle chirurgie specialistiche, senza tralasciare altre branche della medicina, è un pullulare di richieste tese ad acquisire pareri focalizzati o complessivi, in vista di decisioni incidenti sulla vita o la salute dell’interessato o dai risvolti legali.


continua...

RISERVATO AGLI ABBONATI A RISCHIOSANITA'.it


REGISTRATI


PONIQUESITOCONTATTAESPERTOCOLLABORA

Prestazioni sanitarie in assenza dell’interessato: legittimazione e tutela della privacy Reviewed by on . di Gabriella Negrini Rischio Sanità n. 21 – Giugno 2006 Evenienza sempre più ricorrente, in ospedale come in altre strutture sanitarie, specie se centri di ecce di Gabriella Negrini Rischio Sanità n. 21 – Giugno 2006 Evenienza sempre più ricorrente, in ospedale come in altre strutture sanitarie, specie se centri di ecce Rating: 0

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

leaderboard_PROMO
scroll to top