mercoledì , 29 Maggio 2024

Home » Giurisprudenza » Imperita esecuzione dell’attività di posizionamento delle clips di ancoraggio della retina alla parete addominale, operata a ridosso della parete vescicale ed effettuata con una pressione eccessiva

Imperita esecuzione dell’attività di posizionamento delle clips di ancoraggio della retina alla parete addominale, operata a ridosso della parete vescicale ed effettuata con una pressione eccessiva

Cassazione penale sez. IV, 08/05/2015 n. 22405

Luglio 20, 2015 9:21 am by: Category: Giurisprudenza Leave a comment A+ / A-

La ricostruzione delle cause delle lesioni patite dalla persona offesa è argomentata dai periti in modo logicamente coerente ed esaustivo.

La valutazione della condotta dell’imputato in termini di colpa grave è adeguatamente motivata alla stregua delle indicazioni offerte dai periti.

A origine delle lesioni è, infatti, posta, la imperita esecuzione durante l’intervento chirurgico dell’attività di posizionamento delle clips di ancoraggio della retina alla parete addominale, sia perché operata a ridosso della parete vescicale, sia perché effettuata con una pressione eccessiva.


continua...

RISERVATO AGLI ABBONATI A RISCHIOSANITA'.it


REGISTRATI


PONIQUESITOCONTATTAESPERTOCOLLABORA

Imperita esecuzione dell’attività di posizionamento delle clips di ancoraggio della retina alla parete addominale, operata a ridosso della parete vescicale ed effettuata con una pressione eccessiva Reviewed by on . La ricostruzione delle cause delle lesioni patite dalla persona offesa è argomentata dai periti in modo logicamente coerente ed esaustivo. La valutazione della La ricostruzione delle cause delle lesioni patite dalla persona offesa è argomentata dai periti in modo logicamente coerente ed esaustivo. La valutazione della Rating: 0

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

leaderboard_PROMO
scroll to top