giovedì , 29 Febbraio 2024

Home » Giurisprudenza » Il medico, ausiliario necessario della casa di cura

Il medico, ausiliario necessario della casa di cura

Cassazione civile sez. III, 20/05/2015 n. 10254

Luglio 20, 2015 9:22 am by: Category: Giurisprudenza Leave a comment A+ / A-

La circostanza che il medico, oltre a qualificarsi come ausiliario della casa di cura, sia anche parte di un rapporto contrattuale con il paziente è priva di rilievo ai fini dell’affermazione della responsabilità (anch’essa contrattuale) della struttura sanitaria, atteso che il medico stesso resta comunque un suo ausiliario, del quale quest’ultima deve in via necessitata avvalersi per l’esecuzione della propria, complessa prestazione scaturente dal contratto atipico di spedalità, alla luce del collegamento necessario tra la prestazione principale e l’organizzazione aziendale.
Cassazione civile sez. III, 20/05/2015 n. 10254


PONIQUESITOCONTATTAESPERTOCOLLABORA

Il medico, ausiliario necessario della casa di cura Reviewed by on . La circostanza che il medico, oltre a qualificarsi come ausiliario della casa di cura, sia anche parte di un rapporto contrattuale con il paziente è priva di ri La circostanza che il medico, oltre a qualificarsi come ausiliario della casa di cura, sia anche parte di un rapporto contrattuale con il paziente è priva di ri Rating: 0

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

leaderboard_PROMO
scroll to top