giovedì , 22 Febbraio 2024

Home » Giurisprudenza » Diritto al risarcimento del danno non patrimoniale derivante dalla violazione del diritto fondamentale all’autodeterminazione

Diritto al risarcimento del danno non patrimoniale derivante dalla violazione del diritto fondamentale all’autodeterminazione

Onere dell’attore di dimostrare il nesso causale tra la violazione del suo diritto al consenso informato e il danno alla sua libertà di autodeterminazione

Marzo 18, 2014 12:41 pm by: Category: Giurisprudenza Leave a comment A+ / A-

Tribunale Bologna, civile, sentenza 14 settembre 2012 n. 2344

Nella responsabilità medica, in presenza di un atto terapeutico necessario e correttamente eseguito in base alle regole dell’arte non preceduto da un’adeguata informazione del paziente circa i possibili effetti pregiudizievoli non imprevedibili, è configurabile a carico del medico una responsabilità risarcitoria – anche in assenza di un danno alla salute non ricollegabile alla lesione del diritto all’informazione – tutte le volte in cui il paziente subisca conseguenze pregiudizievoli di carattere non patrimoniale di apprezzabile gravità derivanti dalla violazione del diritto fondamentale all’autodeterminazione in se stesso considerato, sempre che tale danno superi la soglia minima di tollerabilità imposta dai doveri di solidarietà sociale e che non sia futile, ossia consistente in meri disagi o fastidi.

È onere dell’attore dimostrare che dalla violazione del suo diritto al consenso informato sia effettivamente derivato un danno alla sua libertà di autodeterminazione, cioè che, se egli fosse stato correttamente informato, non si sarebbe sottoposto al trattamento sanitario in questione.


PONIQUESITOCONTATTAESPERTOCOLLABORA

Diritto al risarcimento del danno non patrimoniale derivante dalla violazione del diritto fondamentale all’autodeterminazione Reviewed by on . Tribunale Bologna, civile, sentenza 14 settembre 2012 n. 2344 Nella responsabilità medica, in presenza di un atto terapeutico necessario e correttamente eseguit Tribunale Bologna, civile, sentenza 14 settembre 2012 n. 2344 Nella responsabilità medica, in presenza di un atto terapeutico necessario e correttamente eseguit Rating: 0

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

leaderboard_PROMO
scroll to top