lunedì , 10 dicembre 2018

Category: Giurisprudenza

Feed Subscription
Per una ricerca maggiormente selettiva all'interno del sito, indicare uno o più parametri:
  • Testo libero

  • Intervallo date

  • Categoria

  • Tag

E’ corretto attribuire alla struttura sanitaria la responsabilità dell’evento dannoso senza accertare in concreto se il paziente abbia adempiuto all’onere di dimostrare che effettivamente sussisteva un nesso di causa tra la condotta colposa dei sanitari e l’evento?

E’ corretto attribuire alla struttura sanitaria la responsabilità dell’evento dannoso senza accertare in concreto se il paziente abbia adempiuto all’onere di dimostrare che effettivamente sussisteva un nesso di causa tra la condotta colposa dei sanitari e l’evento?

Sia nei giudizi di risarcimento del danno derivante da inadempimento contrattuale, sia in quelli di risarcimento del danno da fatto illecito, la condotta colposa del responsabile ...

Read More »
Esiti negativi di una serie di interventi di mastoplastica

Esiti negativi di una serie di interventi di mastoplastica

Il pregiudizio patito dalla paziente rientra, infatti, nell'ambito delle complicanze che possono realizzarsi anche sino al 30% di interventi operatori analoghi a quelli oggetto di ...

Read More »
Responsabilità medica, un caso di riconosciuta colpa grave

Responsabilità medica, un caso di riconosciuta colpa grave

In caso di lesioni colpose cagionate al neonato durante il parto, è configurabile una corresponsabilità del ginecologo, nel trascurare i segnali di sofferenza fetale, e delle oste ...

Read More »
Danno derivante da vaccino antipolio, termine triennale di decadenza

Danno derivante da vaccino antipolio, termine triennale di decadenza

In caso di danno derivante da vaccino antipolio, la domanda di indennizzo deve essere proposta nel rispetto di un termine triennale di decadenza che decorre dal momento in cui l'a ...

Read More »
Danni da vaccinazione obbligatoria

Danni da vaccinazione obbligatoria

In caso di danni da vaccinazione obbligatoria, la sussistenza del nesso causale tra la somministrazione vaccinale e il verificarsi del danno alla salute deve essere valutata secon ...

Read More »
La causa di non punibilità di cui all’art. 590-sexies c.p. non è applicabile in caso di negligenza esecutiva per disattenzione nell’assolvimento dei compiti dell’attività assegnati

La causa di non punibilità di cui all’art. 590-sexies c.p. non è applicabile in caso di negligenza esecutiva per disattenzione nell’assolvimento dei compiti dell’attività assegnati

In caso di intervento chirurgico in equipe, ogni sanitario è tenuto a vigilare sulla correttezza dell'attività altrui, se del caso ponendo rimedio a errori che siano evidenti e no ...

Read More »
Intervento chirurgico non necessitato dalla sopravvivenza o guarigione del paziente, ma migliorativo della sua condizione, in quanto volto a rimuovere o ridurre un difetto visivo esistente (ipermetropia)

Intervento chirurgico non necessitato dalla sopravvivenza o guarigione del paziente, ma migliorativo della sua condizione, in quanto volto a rimuovere o ridurre un difetto visivo esistente (ipermetropia)

Occorre sempre distinguere i casi in cui dalla lesione del diritto al consenso informato si siano verificate delle, pur incolpevoli, conseguenze lesive per la salute del paziente ...

Read More »
Un tempestivo intervento di colectomia totale avrebbe verosimilmente consentito di evitare il diffondersi dell’infezione peritoneale e lo shock settico che resero necessari ulteriori trattamenti medici e chirurgici salvavita

Un tempestivo intervento di colectomia totale avrebbe verosimilmente consentito di evitare il diffondersi dell’infezione peritoneale e lo shock settico che resero necessari ulteriori trattamenti medici e chirurgici salvavita

In via generale, deve ricordarsi che la responsabilità della struttura ospedaliera, ha natura contrattuale, sussistendo tra il paziente e la struttura medesima un rapporto di tipo ...

Read More »
Stato patologico pregresso del neonato, non legato alla condotta colposa del medico da un nesso di interdipendenza causale

Stato patologico pregresso del neonato, non legato alla condotta colposa del medico da un nesso di interdipendenza causale

La struttura sanitaria risponde a titolo contrattuale dei danni patiti dal paziente: per fatto proprio, ex art. 1218 c.c., ove tali danni siano dipesi dall'inadeguatezza della str ...

Read More »
Danno non patrimoniale subìto dal minore a seguito dell’errore del primo test del DNA, che lo ha indotto a ritenere erroneamente chi fosse il proprio padre

Danno non patrimoniale subìto dal minore a seguito dell’errore del primo test del DNA, che lo ha indotto a ritenere erroneamente chi fosse il proprio padre

Sul piano del diritto positivo, l'ordinamento riconosce e disciplina soltanto le fattispecie di danno patrimoniale, nelle forme del danno emergente e lucro cessante ex articolo 12 ...

Read More »
La responsabilità per la tenuta e la conservazione della cartella clinica

La responsabilità per la tenuta e la conservazione della cartella clinica

Ai sensi del D.P.R. n. 128 del 1969, art. 7 per tutta la durata del ricovero, responsabile della tenuta e conservazione della cartella clinica è il medico, in particolare, il resp ...

Read More »
Patologia di tipo autistico sviluppata dal figlio dopo la vaccinazione?

Patologia di tipo autistico sviluppata dal figlio dopo la vaccinazione?

Non è fondata la richiesta del genitore di un indennizzo per la patologia di tipo autistico sviluppata dal figlio dopo la vaccinazione allorché sia stata esclusa la sussistenza de ...

Read More »
Il danno psichico è per sua natura soggettivo e può acquisire una diversa dimensione a seconda del soggetto su cui incide

Il danno psichico è per sua natura soggettivo e può acquisire una diversa dimensione a seconda del soggetto su cui incide

Nella decisione impugnata si rilevava che la volontà abortiva era desumibile dalle insistenti richieste della gestante, all'epoca trentaseienne, di effettuare una diagnosi prenata ...

Read More »
Spetta al paziente danneggiato dimostrare l’esistenza del nesso causale tra la condotta del medico e il danno di cui si chiede il risarcimento

Spetta al paziente danneggiato dimostrare l’esistenza del nesso causale tra la condotta del medico e il danno di cui si chiede il risarcimento

Nei giudizi di risarcimento del danno da responsabilità medica, secondo l’orientamento da ultimo consolidatosi in sede di legittimità, compete al paziente che si assuma danneggiat ...

Read More »
La colpa del medico e l’azione di regresso della Clinica nei suoi confronti

La colpa del medico e l’azione di regresso della Clinica nei suoi confronti

L'ospedale risponde a titolo contrattuale dei danni patiti dal paziente, per fatto proprio, ex art. 1218 cod. civ., ove tali danni siano dipesi dall'inadeguatezza della struttura, ...

Read More »
leaderboard_PROMO
scroll to top