martedì , 24 aprile 2018

Category: Giurisprudenza

Feed Subscription
Prescrizione dell’olio di ricino, assenza del nesso di causalità tra l’operato del medico e il decesso del bambino

Prescrizione dell’olio di ricino, assenza del nesso di causalità tra l’operato del medico e il decesso del bambino

La sentenza impugnata poi con ampia motivazione, esaustiva e adeguata, senza contraddizioni e senza manifeste illogicità esclude la responsabilità del ricorrente, rilevando come d ...

Read More »
Il ritardo nella diagnosi di una patologia incurabile  Violazione del diritto di determinarsi liberamente nella scelta dei propri percorsi di vita

Il ritardo nella diagnosi di una patologia incurabile Violazione del diritto di determinarsi liberamente nella scelta dei propri percorsi di vita

La tutela (risarcitoria) della situazione soggettiva in esame si risolve, pertanto, nell'immediata protezione giuridica di una specifica forma dell'autodeterminazione individuale ...

Read More »
La violazione, da parte del medico, del dovere di informare il paziente, può causare due diversi tipi di danni

La violazione, da parte del medico, del dovere di informare il paziente, può causare due diversi tipi di danni

L'acquisizione di un completo ed esauriente consenso informato del paziente, da parte del sanitario, costituisce prestazione altra e diversa rispetto a quella avente a oggetto l'i ...

Read More »
Danni conseguenti alla vaccinazione obbligatoria  contro la poliomielite

Danni conseguenti alla vaccinazione obbligatoria contro la poliomielite

In tema di responsabilità del Ministero della salute per i danni conseguenti alla vaccinazione obbligatoria contro la poliomielite, la normativa nazionale aveva previsto in un pri ...

Read More »
Incompletezza della cartella clinica – profili di responsabilità

Incompletezza della cartella clinica – profili di responsabilità

L'ipotesi di incompletezza della cartella clinica va ritenuta circostanza di fatto che il giudice di merito può utilizzare per ritenere dimostrata l'esistenza di un valido nesso c ...

Read More »
Il medico non può divulgare informazioni sulla salute  e la religione del paziente

Il medico non può divulgare informazioni sulla salute e la religione del paziente

Dalle norme internazionali è possibile trarre il principio che i pazienti disabili e gli psichiatrici, trovandosi in uno stato di particolare debolezza, inferiorità e impotenza so ...

Read More »
L’ambito applicativo della previsione di “non punibilità”

L’ambito applicativo della previsione di “non punibilità”

QUESITO: qual è, in tema di responsabilità colposa dell'esercente la professione sanitaria per morte o lesioni, l'ambito applicativo della previsione di "non punibilità" prevista ...

Read More »
La condotta omissiva del medico ha inciso negativamente sulla sopravvivenza del paziente

La condotta omissiva del medico ha inciso negativamente sulla sopravvivenza del paziente

Sussiste il nesso di causalità tra l'omessa adozione, da parte del medico, di misure atte a rallentare o bloccare il decorso della patologia e il decesso del paziente, allorché  r ...

Read More »
Emotrasfusioni, legittimazione passiva del Ministero  della Salute o delle Aziende Sanitarie?

Emotrasfusioni, legittimazione passiva del Ministero della Salute o delle Aziende Sanitarie?

Tra paziente e struttura ospedaliera si configura un rapporto contrattuale autonomo e atipico (c.d. di spedalità), in forza del quale la struttura deve quindi fornire al paziente ...

Read More »
Parto anonimo e diritto del figlio, dopo la morte della madre, di conoscere le proprie origini biologiche

Parto anonimo e diritto del figlio, dopo la morte della madre, di conoscere le proprie origini biologiche

Nel caso di parto anonimo, sussiste il diritto del figlio, dopo la morte della madre, di conoscere le proprie origini biologiche mediante accesso alle informazioni relative all'id ...

Read More »
Comportamento negligente e mancata attenta verifica delle condizioni fisiche della paziente, che ha condotto a una errata scelta clinica

Comportamento negligente e mancata attenta verifica delle condizioni fisiche della paziente, che ha condotto a una errata scelta clinica

A fronte del comportamento colposo e fonte di danni a terzi di medici che operino all'interno di una struttura sanitaria, pubblica o privata che essa sia, a prescindere dall'esist ...

Read More »
Nascita indesiderata, anche il padre va risarcito

Nascita indesiderata, anche il padre va risarcito

Nella responsabilità del medico per erronea diagnosi concernente il feto e conseguente nascita indesiderata, il risarcimento dei danni che costituiscono conseguenza immediata e di ...

Read More »
Per individuare la responsabilità penale del singolo sanitario che presta il proprio intervento in equipe medica, è necessario verificare l’incidenza avuta dalla sua condotta nella causazione dell’evento lesivo

Per individuare la responsabilità penale del singolo sanitario che presta il proprio intervento in equipe medica, è necessario verificare l’incidenza avuta dalla sua condotta nella causazione dell’evento lesivo

Nella ipotesi in cui il trattamento sanitario affidato a una pluralità di medici, sia pure in forma diacronica attraverso atti medici successivi, sfoci in un esito infausto, ciò c ...

Read More »
Dovere della Azienda Sanitaria di protezione della salute del paziente e tempestiva attivazione in presenza di una sua evidente situazione di pericolo di vita

Dovere della Azienda Sanitaria di protezione della salute del paziente e tempestiva attivazione in presenza di una sua evidente situazione di pericolo di vita

Il comportamento cui è tenuta la struttura ospedaliera si sostanzia in uno specifico obbligo di prestazione e in un correlato dovere di protezione del paziente. Ne consegue che, a ...

Read More »
Per il riconoscimento del diritto al rimborso delle spese mediche sostenute all’estero, rileva, oltre all’urgenza e alla situazione di indigenza dell’istante, il fatto che il trattamento non sia ottenibile in centri del Servizio sanitario nazionale

Per il riconoscimento del diritto al rimborso delle spese mediche sostenute all’estero, rileva, oltre all’urgenza e alla situazione di indigenza dell’istante, il fatto che il trattamento non sia ottenibile in centri del Servizio sanitario nazionale

La L. 23 ottobre 1985, n. 595 (intitolata "Norme per la programmazione sanitaria e per il piano sanitario triennale 1986-88) prevede all'art. 3, comma 5: "Con decreto del Ministro ...

Read More »
leaderboard_PROMO
scroll to top