martedì , 16 Aprile 2024

Home » Giurisprudenza » Cartella clinica

Cartella clinica

Diritto di accesso ai sensi della L. 241/1990 e tutela della privacy. Un difficile bilanciamento di interessi

Luglio 10, 2014 3:30 pm by: Category: Giurisprudenza Leave a comment A+ / A-

di S. Marinello
Rischio Sanità n. 8– marzo 2003

In materia sanitaria, il giudizio di comparazione tra esigenze di accesso e tutela della riservatezza personale, ex art. 16 D. Lg.s n. 135/99, deve assumere, quali criteri di soluzione, la rilevanza giuridica e/o il rango del diritto posto a base dell.istanza di ostensione, rispetto al quale l’accesso documentale è soltanto strumentale, e la sua imprescindibile necessità per la difesa di quell’interesse. Detto interesse costituisce, altresì, il limite entro cui l.accesso può essere consentito, oltre che la condizione per la sua prevalenza sulla tutela della privacy. E ciò tanto più quando l’interesse fatto valere dall’accedente ha, esso stesso, substrato di carattere sanitario ed è diretto a proteggere la salute dell.istante; alla stregua del principio è stato ritenuto prevalente sulla riservatezza personale dell.erede controinteressato, il diritto di accesso alla cartella clinica avanzata dalla sorella della defunta a tutela e protezione della propria salute, in relazione all’eventuale carattere ereditario e, quindi, trasmissibile, della patologia da cui era affetta la medesima parente stretta deceduta.


continua...

RISERVATO AGLI ABBONATI A RISCHIOSANITA'.it


REGISTRATI


PONIQUESITOCONTATTAESPERTOCOLLABORA

Cartella clinica Reviewed by on . di S. MarinelloRischio Sanità n. 8– marzo 2003 In materia sanitaria, il giudizio di comparazione tra esigenze di accesso e tutela della riservatezza personale, di S. MarinelloRischio Sanità n. 8– marzo 2003 In materia sanitaria, il giudizio di comparazione tra esigenze di accesso e tutela della riservatezza personale, Rating: 0

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

leaderboard_PROMO
scroll to top