mercoledì , 29 Maggio 2024

Home » Giurisprudenza » Capacità della persona fisica e Amministratore di sostegno – Incapacità del malato di prestare un valido consenso

Capacità della persona fisica e Amministratore di sostegno – Incapacità del malato di prestare un valido consenso

Marzo 18, 2014 1:03 pm by: Category: Giurisprudenza Leave a comment A+ / A-

Tribunale Catania, ordinanza 23 ottobre 2010

La nomina dell’amministrazione di sostegno, in funzione della prestazione del consenso a un intervento indispensabile nel campo della salute, è ammissibile solo quando il malato non appaia in grado di dare un valido consenso informato, ovvero se, pur rendendolo (positivo o negativo che sia), appaia al medico incapace di intendere e volere, ancorché per una situazione transeunte; nel caso di specie, il giudice tutelare ha rigettato la richiesta di nomina dell’amministratore di sostegno, avanzata dal Pm, nei confronti di una testimone di Geova, la quale aveva rifiutato una trasfusione di sangue, mediante ammiccamento oculare e movimenti labiali.


PONIQUESITOCONTATTAESPERTOCOLLABORA

Capacità della persona fisica e Amministratore di sostegno – Incapacità del malato di prestare un valido consenso Reviewed by on . Tribunale Catania, ordinanza 23 ottobre 2010 La nomina dell’amministrazione di sostegno, in funzione della prestazione del consenso a un intervento indispensabi Tribunale Catania, ordinanza 23 ottobre 2010 La nomina dell’amministrazione di sostegno, in funzione della prestazione del consenso a un intervento indispensabi Rating: 0

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

leaderboard_PROMO
scroll to top