martedì , 25 settembre 2018

Home » Giurisprudenza » Temporaneo smarrimento di un documento, inserito per errore in altra cartella clinica

Temporaneo smarrimento di un documento, inserito per errore in altra cartella clinica

Cassazione civile sez. III, 15/06/2018 n. 15762

giugno 29, 2018 2:00 pm by: Category: Giurisprudenza Leave a comment A+ / A-

Il concetto di “causa a sé non imputabile” deve essere ricondotto a ragioni ascrivibili a circostanze estranee alla sfera di controllo dell’interessato e non può essere dilatato sino a ricomprendere fatti dipendenti dalla negligenza organizzativa della parte, soprattutto nei casi, come quelli che interessano una struttura sanitaria e il medico in essa operante, in cui la “buona organizzazione” dovrebbe essere uno dei tratti caratterizzanti della professionalità in discussione: conseguentemente la ragione allegata nel caso in esame a sostegno della tardiva produzione (e cioè aver rinvenuto il documento in altra cartella clinica) non può certamente configurare un impedimento non imputabile alla parte onerata, dovendo essere ascritto a una negligente conservazione della documentazione clinica che, in assenza di specifiche e peculiari ragioni rinvenibili in cause di forza maggiore o in fatti estranei al loro operato, non può che essere imputata alla struttura sanitaria e al medico interessato.


continua...

RISERVATO AGLI ABBONATI A RISCHIOSANITA'.it


REGISTRATI

Temporaneo smarrimento di un documento, inserito per errore in altra cartella clinica Reviewed by on . Il concetto di "causa a sé non imputabile" deve essere ricondotto a ragioni ascrivibili a circostanze estranee alla sfera di controllo dell'interessato e non pu Il concetto di "causa a sé non imputabile" deve essere ricondotto a ragioni ascrivibili a circostanze estranee alla sfera di controllo dell'interessato e non pu Rating: 0

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

leaderboard_PROMO
scroll to top